Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese
Novembre 2020

Il Decreto Agosto ha introdotto la possibilità di una rivalutazione dei beni dell’impresa e delle partecipazioni in via più vantaggiosa rispetto alle precedenti previsioni.

In particolare, la rivalutazione può assumere valenza fiscale, pagando un’imposta sostitutiva del 3%, o essere iscritta solo civilisticamente in bilancio, senza scontare, quindi, nessuna imposta.

Altro aspetto interessante è che la rivalutazione può riguardare anche singoli beni e non necessariamente tutti i beni appartenenti alla stessa categoria omogenea. I beni rivalutabili sono quelli iscritti nel bilancio relativo sia all’esercizio 2019 sia 2020 e possono essere anche completamente ammortizzati; la rivalutazione deve essere eseguita nel bilancio o rendiconto dell’esercizio successivo a quello in corso al 2019.

Inoltre, tale previsione riguarda una platea più ampia rispetto alle precedenti disposizioni, ovvero non solo i soggetti di cui all’art. 73, comma 1, lettere a) e b) del TUIR (es. società di capitali), ma arrivando a comprendere anche imprese individuali e società di persone in contabilità semplificata, enti non commerciali, società ed enti non residenti e società cooperative a mutualità prevalente.

Nel caso in cui il contribuente scelga di pagare l’imposta sostitutiva del 3%, il maggiore valore iscritto si considera riconosciuto a livello fiscale a partire dall’esercizio successivo a quello in cui si effettua la rivalutazione, ovvero dal periodo d’imposta 2021. Mentre, nel caso di cessione a titolo oneroso, la rivalutazione esplica fiscalmente i suoi effetti a partire dal 01.01.2024.

Si precisa, infine, che la riserva di rivalutazione è in sospensione d’imposta, prevedendo la possibilità di affrancamento con un’aliquota del 10%. 

Per ulteriori approfondimenti saremo lieti di fornirvi la nostra professionale consulenza.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un Primo Appuntamento Gratuito!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della propria azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com