Commercialisti e Consulenti del Lavoro
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese
Maggio 2020

Con il DL 18/2020 collegato all’emergenza epidemiologica da Covid-19 è stata introdotta un credito d’imposta per gli imprenditori che esercitano attività in locali condotti in locazione classificati in categoria catastale C/1 (negozi e botteghe).

Il credito d’imposta è pari al 60% dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020.

Dal testo del decreto non risulta la condizione che tale canone debba esser pagato, ma nella relazione tecnica al decreto si fa riferimento al “pagamento del canone”, quindi è probabile che quest’ultima sia una condizione necessaria per usufruire dell’agevolazione.

E’ comunque bene precisare che non possono usufruire del credito d’imposta in esame i soggetti che esercitano un’attività d’impresa:

  • con contratti diversi dalla locazione;
  • in locali diversi da cat. C/1, quali ad es. laboratori (classificati nella categoria catastale C/3).

Non sono agevolati coloro che esercitano l’attività di arti e professioni.

Il credito d’imposta è riconosciuto per qualsiasi immobile in categoria catastale C/1, indipendentemente dalle dimensioni dei locali che compongono l’immobile del locale oggetto di locazione.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un Primo Appuntamento Gratuito!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della propria azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com