Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese
Maggio 2020

In relazione alle misure anti-contagio disposte dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell’8 marzo 2020, si ritiene possibile lo svolgimento sia di assemblee che di consigli di amministrazione (e riunioni del collegio sindacale) con collegamenti sia audio che video. Il testo dell’art.  1, comma 1, lettera q) così ordina “sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalità di collegamento da remoto”.

Il Consiglio Notarile di Milano, con una nuova massima ha interpretato la disposizione del DPCM 8.3.2020.

In relazione a tale massima è possibile far svolgere regolarmente un’assemblea o un Consiglio di Amministrazione, anche quando presidente della riunione e segretario sono situati in luoghi diversi, anche se lo statuto prevede che queste figure debbano stare nello stesso luogo. E’ altresì consentita tale modalità anche se lo statuto non prevede le riunioni nel formato “da remoto”.

E’ chiaro che l’aspetto più importante è quello di identificare puntualmente le persone, cosa possibile in un ambito ristretto dove i tutti i partecipanti sono riconosciuti.

La massima n. 187 ha inoltre chiarito che la partecipazione mediante mezzi di telecomunicazione può riguardare la totalità dei partecipanti alla riunione, compreso il presidente, essendo sufficiente che nel luogo indicato nell’avviso di convocazione si trovi il segretario verbalizzante o il notaio.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un Primo Appuntamento Gratuito!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della propria azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com