Commercialisti e Consulenti del Lavoro
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

Il disegno di legge di bilancio 2020, prevede nuovamente la possibilità di RIVALUTARE i terreni agricoli e quelli edificabili.

La nuova riapertura dei termini prevede l’imposta sostitutiva dell’11% (l’anno scorso era il 10%)

Si fa presente che la rivalutazione può essere eseguita anche dopo la cessione, purché questa avvenga successivamente al 1° gennaio 2020.

Le imposte sui trasferimenti e le imposte dirette sono dovute sul valore minimo risultante dalla perizia e quindi tale valore deve essere reso al momento del rogito notarile.

Nel caso di cessione di un terreno suscettibile di utilizzazione edificatoria è possibile determinare l’Irpef con la tassazione separata: particolarmente in questo caso è necessario pertanto valutare attentamente, con appositi calcoli di convenienza, se procedere con la rivalutazione o meno.

Non è prevista invece la tassazione separata nel caso di terreni compresi in un piano di lottizzazione, in presenza di convenzione urbanistica sottoscritta.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un Primo Appuntamento Gratuito!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della propria azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com