Commercialisti e Consulenti del Lavoro
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

E’ elevato da € 20.000 a € 50.000 la soglia di valore delle liti che delimita l’ambito di applicazione dell’istituto del reclamo/mediazione. Dunque a partire dagli atti impugnabili notificati a decorrere la 1.1.2018 trovano applicazione il reclamo e la mediazione nei casi in cui l’atto risulti di ammontare superiore al precedente limite di € 20.000 e fino al nuovo limite di € 50.000. L’intento è quindi quello di rafforzare in prospettiva la funzione deflattiva del contenzioso tributario.

Elemento di riferimento essenziale, per stabilire se si debba osservare la vecchia o la nuova soglia, è la data di notifica dell’atto, ovvero la data di ricezione da parte del contribuente, dell’atto oggetto dell’eventuale ricorso. Se ricevuto dal contribuente dopo il 31.12.2017 questi dovrà tener conto della nuova soglia.

Restano esclusi dall’applicazione dell’istituto in oggetto tutte le controversi concernenti il recupero di aiuti di Stato, indipendentemente dalla tipologia di atto inerente al caso di specie.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Richiedi un primo appuntamento Gratuito: valutiamo la tua situazione, senza impegno, per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno!

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok
×

CRISI D’IMPRESA, SI O NO?

La guida pratica per monitorare lo stato di salute della propria azienda:

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com